Come Fare Limoncello in Casa

Il limoncello è un liquore dolce dal sapore deciso. I suoi natali sono senza alcuna ombra di dubbio in Campania, precisamente per opera dei sorrentini. Infatti, rinomatissimo il limoncello fatto con i limoni di Sorrento. Questo non toglie comunque che puoi fare un ottimo limoncello anche a domicilio, e che la procedura non è nemmeno tanto complicata.

Occorrente
Per un litro e mezzo di limoncello:
Una decina di limoni
400 grammi di zucchero
1 litro di alcol a 90 gradi
Mezzo litro di acqua
Un barattolo in vetro con chiusura ermetica
Un imbuto ed una garza per filtrare

Tantissime sono le ricette per la realizzazione di questo liquore.. In questo caso, quella che ti propongo richiede una preparazione suddivisa in due parti per vederne il completamento.

PRIMA PARTE DELLA PREPARAZIONE
In questa prima sezione, ciò che devi fare è prendere i limoni che devi utilizzare e lavarli con molta cura. Tagliane poi la scorza. In questo devi stare molto attento a tagliarla molto finemente, in modo da non unire alla scorza stessa anche la sezione bianca che sta al di sotto di essa.Una volta che avrai fatto quest’operazione con tutti i limoni, poni le scorze su un tagliere e provvedi a tagliarle a liste.

Prendi il barattolo di vetro, e versaci dentro tutte le scorze realizzate, e tutto l’alcol a 90° che hai a disposizione (in questo caso un litro), e chiudi poi ermeticamente lasciando il tutto cosi per circa 2 settimane.

SECONDA PARTE DELLA PREPARAZIONE
Lascia quindi che passino questi 15 giorni, ed alla fine di questi prepara in un pentolino lo sciroppo, semplicemente versandovi tutto lo zucchero e tutta l’acqua, mettendo sul fuoco e facendo scaldare fintanto che la consistenza diventi quella tipica di uno sciroppo. Lascia poi che il tutto si raffreddi.

Apri il barattolo in vetro in cui avevi inserito le scorze e l’alcol, ed unisci a questo lo sciroppo che hai appena preparato, avendo cura di mescolare bene.
Prendi quindi un imbuto, e fai in modo che esso, oltre a travasare, consenta l’operazione di filtraggio, ponendovi sopra un pezzo di garza.
Filtra quindi tutto il composto, per 2 volte di seguito, e in quest’ultima volta non dimenticare di strizzare bene le scorze in modo da non tralasciare nulla.
Da qui, poi, con lo stesso procedimento filtra nelle bottiglie, dove lo lascerai a riposo per qualche giorno per poi assaporare il gusto del limoncello che ti sei preparato direttamente a domicilio!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *