Come Preparare il Cavolfiore Gratinato Senza Besciamella

Il cavolfiore è una fonte preziosa di vitamine, antiossidanti e sali minerali. Non sapete come cucinarlo o non vi sembra particolarmente appetitoso? Con la ricetta del cavolfiore gratinato senza besciamella vi ricrederete..un contorno vegetariano leggero e sfizioso. Il consiglio: per eliminare lo sgradevole odore del cavolfiore provate ad aggiungere un cucchiaino di bicarbonato nell’acqua di cottura.

Occorrente
un cavolfiore grande
150 g di pangrattato
200 g di grana grattugiato
2 uova
sale e pepe nero
noce moscata
un mazzetto di prezzemolo tritato
olio d’oliva extravergine

Preparazione
Lavate e mondate il cavolfiore, togliete le foglie troppo verdi. Effettuate con un coltellino un’incisione a croce sul torsolo. In una pentola capiente versate abbondante acqua salata e portatela ad ebollizione. Lessate il cavolfiore, lasciatelo cuocere per circa 15 minuti. Scolate e lasciate raffreddare. Tagliate il cavolfiore a pezzi.

Ungete con un cucchiaio di olio extravergine di oliva una pirofila da forno. Accendete il forno a 180 gradi in modalità ventilata. In una ciotola rompete le uova, mentre in un’altra terrina andrete a mescolare il pangrattato, il prezzemolo, il formaggio grattugiato, sale, pepe e noce moscata. Bagnate i pezzi di cavolfiore nell’uovo e poi nel composto di pangrattato. Disponete il tutto nella pirofila, ricoprendo con uno strato di parmigiano e un filo di olio d’oliva. Infornate a 180 gradi per venti minuti circa.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *