Come Giocare agli Scacchi Giapponesi

In questo gioco lo scopo è quello di manovrare i propri pezzi come un esercito, per catturare il re avversario. La scacchiera presenta all’altezza dei due terzi due linee di promozione. La linea di promozione di ogni campo è la più lontana dalla partenza.

Occorrente
Una scacchiera quadrata di 9 X 9
20 pezzi bianchi
20 pezzi neri

Ogni giocatore possiede 20 pezzi. Un re, esso si sposta di una casella in una qualsiasi delle 8 direzioni. Due generali d’oro, un generale d’oro si sposta di una casella in una qualsiasi delle 6 direzioni: gli sono vietate le due diagonali alle spalle. Due generali d’argento, un generale d’argento può spostarsi di una casella in una delle 5 direzioni: la verticale alle spalle e i lati gli sono vietati. Appena un generale d’argento supera la propria linea di promozione (oltre la sesta casella della verticale) il giocatore che lo possiede può farne un generale d’oro.

A partire da questo momento il giocatore effettua la promozione quando lo desidera. Ma deve annunciarla dopo aver spostato il pezzo come un generale d’argento, ed essa diviene effettiva solo nel giorno successivo. Due lancieri, un lanciere si sposta di un numero indefinito di casella, sulla propria verticale, in avanti e può passare soltanto per caselle vuote. Due cavalli, un cavallo può compiere un salto da cavallo degli scacchi, verso la casella situata all’angolo opposto di un rettangolo di 2 X 3, ma solo verso l’avanti. Ciò che contengono le caselle intermedie non ha importanza. Quando un cavallo ha superato la propria linea di promozione il giocatore può trasformarlo in generale d’oro.

Una torre, essa si sposta di un numero indefinito di caselle, su una verticale o su una orizzontale, e può passare per caselle vuote. Quando una torre ha superato la propria linea di promozione, essa aggiunge allo spostamento normale la possibilità di spostarsi di una casella su una qualsiasi delle 4 diagonali. Un alfiere, esso si sposta di un numero indefinito di casella, su una diagonale qualsiasi, può passare soltanto per caselle vuote. Quando un alfiere ha superato la linea di promozione, esso aggiunge allo spostamento normale la possibilità di spostarsi di una casella, orizzontalmente o verticalmente.

Nove pedoni, un pedone può spostarsi di una casella, in avanti. Quando ha superato la linea di promozione, un pedone diventa un generale d’oro. Ciascuno di questi pezzi può spostarsi solo per sboccare in una casella vuota o occupata da un pezzo avversario. La figura mostra la posizione iniziale. I neri giocano per primi. In seguito ogni giocatore, a turno, sposta un suo pezzo. Quando superano la rispettiva linea di promozione alcuni pezzi vengono automaticamente promossi; altri quando il giocatore lo desidera. l giocatore segna la promozione capovolgendo il pezzo, subito dopo averlo spostato con il valore precedente.

Quando un giocatore sposta un suo pezzo su una casella occupata da un pezzo avversario, questo viene preso e diventa un pezzo supplementare, al servizio di colui che lo prende, e che lo poserà, quando vorrà, su una casella vuota. Il pezzo preso non ha più la punta rivolta verso ciò che era il suo campo frontale ma verso il vecchio campo. Immetterlo di nuovo sulla scacchiera è considerato una mossa e per questo turno il giocatore non sposta altri pezzi. Il pezzo preso perde la promozione: può riaverla se si trova di nuovo nelle tre prime linee del vecchio campo; la promozione è valida sono nella mossa successiva. Un pezzo preso una seconda volta serve ancora per il suo primo campo. L’azione termina non appena un giocatore prende il re avversario e vince la partita.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *