Come Coltivare la Ruta

L’utilizzazione della ruta avviene in quanto pianta aromatica, trova impiego nell’aromatizzazione di liquori, soprattutto delle grappe.

Risulta essere una pianta erbacea che non dimostra di avere particolari esigenze e conseguentemente richiedere da parte del coltivatore una serie di attenzioni, come invece succede per altre erbe aromatiche. Allo stato spontaneo, cresce anche in terreni aridi e calcarei. Se intendi propagarla lo puoi fare in due modi: per seme e per talea.

Per seme devi approntare un semenzaio e seminarli in esso. Il periodo ottimale per fare ciò è la primavera.
Successivamente in estate potrai mettere le giovani piantine a dimora, in pieno campo. Se invece preferisci riprodurla per talea, procedi nel modo che ti indico. Scegli i rami più vigorosi e mettili a radicare in vasetti, pieni di terriccio o in un vivaio.

In agosto settembre li asporterai per effettuare l’impianto in campo.
Essendo una pianta particolarmente rustica, necessita solamente di scerbatura e di qualche zappatura. Al tempo della raccolta devi scegliere le foglie e i rametti freschi. Puoi usare in cucina, in piccole dosi, proprio le foglie fresche sia nelle insalate che nei piatti di carne o pesce oppure per preparare olio e aceti aromatici.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *