Come Comportarsi alle Cene Ufficiali

Il caro vecchio bon ton sembra essere caduto un po’ in disuso. Ora imperversa il tu, non si guarda l’etichetta e si vivono rapporti sempre piu’ informali. Ma se poi arriva l’occasione “importante” non si sa mai come comportarsi. Spero di aiutarvi con questa guida.

La prima cosa da tener presente quando si va ad una cena importante e’ l’abbigliamento. Di solito e’ scritto sul biglietto da visita il tipo di abbigliamento richiesto. Se l’invito riporta: “gradito abito scuro” sapremo che e’ richiesto un abbigliamento semi formale. Quindi banditi i jeans anche se griffati e tutto cio’ di informale. In questo caso non e’ richiesto l’abito lungo per le donne, mentre per l’uomo e’ obbligatoria la cravatta. Se invece c’e’ scritto: “cravatta nera” sapremo che si tratta di un’occasione molto formale. Per cui sia l’uomo che la donna devono essere vestiti elegantemente e la donna in lungo.

Una volta arrivati a casa ricordiamoci che e’ tassativamente vietato sedersi durante l’aperitivo e che a ci si accomoda a tavola solo ed esclusivamente dopo che la padrona di casa si sia seduta. E la stessa regola verra’ tenuta presente quando si dovra’ iniziare a mangiare. Deve iniziare prima la padrona di casa e poi seguiranno il resto dei commensali.

Quando si e’ seduti a tavola bisogna fare molta attenzione anche agli argomenti di conversazione. Assolutamente banditi religione e politica, perche’ trovandosi con persone che non si conoscono potrebbero mettere le persone a disagio. Quando si va a cena in un’occasione formale non si portano mai dei doni. Il giorno dopo si inviera’ alla padrona di casa un mazzo di fiori o una pianta, con un biglietto di ringraziamento.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *