Come Coltivare la Tagete

La tagete è una pianta erbacea che produce fiori che somigliano molto a piccoli garofani. La peculiarità di questa pianta è che emana, quando si recidono i fiori, un odore che non a tutti risulta gradito. A me per esempio piace anche se lo trovo un tantino forte! Comunque fanno un gran bell’effetto sia se le pianti in giardino sia se le coltivi sul balcone.

Questa bella piantina ti durerà solo un anno. Quindi ti rallegrerà con i suoi fiori solo per una primavera e un’estate. Ti consiglio di riservarle un bel posto al sole in modo che i fiori siano più stimolati a fiorire. Durante il suo sviluppo dovrai bagnare il terreno spesso soprattutto se il clima è secco.

Comunque non dovrai mai bagnare i fiorellini le foglie, ti dovrai limitare a bagnare solo il terreno. Il terreno tra l’altro dovrà essere ben drenato quindi un qualsiasi terreno di giardino andrà bene basta che ci sia l’aggiunta di sabbia che garantirà all’acqua in eccesso di fuoriuscire velocemente dal foro di drenaggio.

L’unico modo che avrai per avere nuove e giovani piantine sarà quello di seminare i semi dei fiori nel periodo che va da marzo ad aprile. Dovrai seminarli e metterli sotto una copertura di plastica dopo averli appena coperti con uno piccolo strato di terriccio. LA temperatura ideale fino a quando i semini germoglino senza difficoltà è di 18°C. Nel giro di un mese, un mese e mezzo sarai in grado di interrare le giovani piantine in vasi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *